ARCHEO‎ > ‎

Un ricordo di p.Antonio Cavanis

PADRE ANTON ANGELO conte CAVANIS

DATA: prima del 1857, ovvero prima dell’arrivo dei Padri Cavanis a Possagno.

AUTORE: questo busto è stato commissionato, insieme a quello del fratello Marc'Antonio Cavanis, da p. Sebastiano Casara, Superiore della Congregazione dei Padri Cavanis, allo scultore veneziano Zennaro Gaetano, artista a Venezia nella metà del secolo XIX, autore fra l'altro di alcuni busti in marmo per il Panteon Veneto di Palazzo Loredan.

LUOGO: interno della chiesa dedicata a San Giuseppe Calasanzio del Collegio Canova di Possagno.

SOGGETTO DELL’OPERA: si tratta del busto di p. Antonio Cavanis (1772-1858), il maggiore dei due fratelli fondatori dell'omonimo Istituto Cavanis, i quali nel 1802 diedero inizio a Venezia alla Congregazione delle Scuole di Carità, nota ora come “Istituto Cavanis”, fu la prima scuola gratuita per il popolo. L'amore per i giovani e la fiducia nella Provvidenza, ben giustificano l'appellativo di "Iuventutis vere parentes" (Veri padri della gioventù) che ai due fratelli viene attribuito.

TECNICA: scultura
ALUNNO: De Zen Chiara, CLASSE: 2a Liceo Scientifico Tecnologico.
DATA:Possagno, lì 3 maggio 2011.
Comments